Il Post Partum: La storia di Stella

Il mio mondo, PostPartum Il Post Partum: La storia di Stella
0 Commenti

Oggi voglio raccontarti la storia di una mia paziente (per privacy la chiamerò Stella).
Stella è una donna in carriera che vive da sola, felice della vita che conduce, determinata nelle scelte.
Conosce un uomo con il quale decide di sposarsi e dopo qualche mese avere un figlio. Dalla gravidanza inizia a documentarsi, legge diversi libri sulla gestione del neonato, fa yoga per mantenersi in salute; la gravidanza procede con un decorso fisiologico quindi partorisce spontaneamente.
Chiede il mio intervento nel post partum perché tutte le sue certezze iniziano a crollare passando dal bambino immaginario (dentro l’utero) al bambino reale una volta nato.
Premetto che il marito è stato esemplare nel suo ruolo e che Stella è attorniata da una famiglia d’origine di supporto. Perché, nonostante queste premesse, ha sentito il bisogno di aiuto? Il cambiamento porta con sé paure, preoccupazioni, stravolgimento dei ritmi a cui era abituata; abbiamo quindi subito iniziato a fare la lista delle priorità:

  • risoluzione dei problemi dell’allattamento
  • la relazione nella triade madre-padre-figlio
  • definizione dei ruoli (chi fa cosa)
  • organizzazione del tempo nelle 24 ore
  • il rito del neonato
  • il rito del bagnetto
  • l’entourage familiare (quanto e come può essere una valenza e non il “terzo incomodo”)
  • trattamento energetico di riequilibrio

Oggi, a distanza di 1 anno, ho incontrato questa splendida famiglia e sono fiera del sostegno/aiuto dato poiché leggo serenità nei loro occhi e vedo un bambino solare.

Categorie:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.